Operistica

L’italiana in Algeri – Bologna teatro comunale 9 Luglio 2019


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi

  

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per cooscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

.
Un’edizione …
….. “estiva” con una compagnia di giovani volonterosi basata su un allestimento in collaborazione con l’opera  di Tenerife (edizione quindi giustamente “balneare”). Diciamo subito che certo non ci troviamo in presenza di un’edizione memorabile, né per le voci, né per l’allestimento. Partiamo da quest’ultimo. Il regista non si è molto scomodato a scavare nell’opera ma ha preferito la strada maestra di una visione buffonesca addirittura al di là del dettato rossiniano. E così abbiamo un concertato della fine del primo atto trasformato in un concerto rock (e che c’azzecca?), un Mustafa che pare uscito da un teatro delle marionette, un Taddeo francamente un po’ tristo (dove è finito il lascito culturale di Dara?) e insignificante e una Isabella che fa di tutto per interpretare il suo ruolo in modo dignitoso ma è costretta dalla regia a una prestazione da sciantosa che per molti evidenti motivi assolutamente non le si addice. Come sia possibile che  il bey possa addirittura trasformarsi in un pizzaiolo è frutto chiaramente di una allucinazione del regista che però è ben lungi dall’entusiasmare il rarefatto pubblico. Insomma ci troviamo davanti a unaedizione per bocche buone con trovatine da avanspettacolo dai facili richiami. Il tutto, soprattutto nella seconda parte, quella in cui dovrebbe svilupparsi la trama di Isabella, noioso e ripetitivo con effetti soporiferi. Una regia non degna di un teatro d’opera serio, tirata via sperando che il caldo della temperatura estiva abbia affievolito le menti e la sensibilità musicale degli spettatori che a parte la solita triste, risibile e predicibile clacque non si scomoda più di tanto. Quanto alle voci sono tutte nella norma, acerbe e volenterose ma con un materiale vocale tutto ancora da sgrossare e nel quale non emerge nessuna vocalità di qualità. Può ben essere che in futuro dopo un adeguato periodo di studio e di raffinamento ci siano miglioramenti ma allo stato attuale le voci sono il contraltare musicale della regia. Forse l’unica nota positiva è quella della direzione e dell’orchestra: almeno una luce nel buio del resto. Una serata alla fine dei conti da dimenticare in fretta. (Giovanni Neri)
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione al sito (che non comporta nulla): così facendo riceveranno un messaggio e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.
Cast
DIRETTORE Nikolas Nägele
REGIA Giorgia Guerra

ISABELLA Maria Ostroukhova

LINDORO Milos Bulajic

MUSTAFA’ Matías Moncada Albarrán

TADDEO Gianni Giuga

HALY Francesco Samuele Venuti

ELVIRA Inés Lorans Millán

ZULEMA Sophie Burns

COSTUMI LORENA MARIN

LUCI GIORGIA GUERRA jOSÉ FERNÁNDEZ (TXEMA)

ASSISTENTE ALLA REGIA CHRISTINE  MARIE  HUCKE CISTERNAS

VOCAL COACH  GIULIO ZAPPA
Opera (e) Studio de Tenerife

 MAESTRO DEL CORO ALBERTO MALAZZI

MAESTRO  AL CEMBALO HANA LEEO

ASSISTENTE ALLE SCENE ANNA VARALDO

ASSISTENTE AI COSTUMI ANNA PENAZZO
Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

4 risposte a "L’italiana in Algeri – Bologna teatro comunale 9 Luglio 2019"

  1. ITALO BICCHIERRI ha detto:

    IMBARAZZANTE SPETTACOLO ( TURNO A ) PER POVERTA’ DI VOCI E DI REGIA. SUGGERIREI LA MESSA IN SCENA DI OPERE POCO NOTE DA PARTE DELLA ” SCUOLA DELL’OPERA”. SI OTTEREBBERO 2 RISULTATI: LA RIPROPOSTA DI LAVORI DIMENTICATI E SI EVITEREBBERO SPIACEVOLI CONFRONTI.

    "Mi piace"

    • Purtroppo questa è la profumatamente pagata esecuzione: ancora un “macciardata” che i giornali e i cosiddetti “critici” come il giovine di belle speranze del Carlino si guardano bene da recensire. Non si sa mai che qualcuno poverino si offenda…

      "Mi piace"

  2. Pierdomenico Cippa ha detto:

    Suvvia é caldo e bisogna essere clementi. E poi l’ allestimento viene da Tenerife, dove un pubblico di pensionati tedeschi e inglesi cerca svago e leggerezza. Infatti mica bisogna comprare il librettino per capire cos’ ha voluto dire la regista. E la scena mica va decrittata con algoritmi oscuri e semiologici. È tutto molto semplice e banale, appunto per allietare il pensionato e “bona lé”, come dicono a Bologna. Essendo una coproduzione nata colà, pensate che qualcuno dei profumatamente pagati dirigenti nostrani colà si sia recato alle prove x vedere e capire? Ed eventualmente suggerire modifiche o cambiamenti per Bologna? Non si direbbe proprio. Concordo in pieno con la fotografia del nostro recensore. Ah i cantanti della scuola dell’ opera! Questi poveri studenti privilegiati oltre ad essere considerati artisti di B, quindi sottopagati li ritroviamo ovunque :a cantare in terrazza-drink, in aeroporto, a qualsiasi conferenzina in teatro. Addirittura prima della serata Coppola in piazza Maggiore. Spero nasca un sindacato che curi i loro interessi e la loro dignità. Ah non é finita… ripresa di Traviata a seguire. Chi canta? Beh immaginate. Sipario.

    "Mi piace"

    • Ovviamente concordo totalmente. Di certo la produzione è stata presa “as it is” tanto il pubblico si diverte all’avanspettacolo (o così si pensa). Alcuni anni fa fu messo in scena un Don Pasquale giovane e fresco ma era piacevole nelle sua “naiveté”. Qui proprio no: grossolano e soprattutto irrispettoso del phsique di Isabella che ben altre seduzioni poteva esibire. Insomma una tipica “patacca” del teatro. Pare poi che Macciardi (e lo sventurato comitato di indirizzo adatto solo a un indirizzario di Bologna) sarà riconfermato. Che dire: al peggio non c’è limite!!! PS Vedo ora che “L’Elisir d’Amore” e la “Lucrezia Borgia” della prossima stagione sono ancora in produzione con Tenerife. Hanno acquistato un pacchetto complessivo a prezzo di costo….! E come ciliegina sulla torta abbiamo anche Damiano Michieletto (ma che santi in paradiso ha questo sventurato?) che si appresta a massacrare la Butterfly. Auguri!

      "Mi piace"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.