Uncategorized

Bè 2013

Cosa ci attende quest’estate a Bologna per la musica classica ? “Rumours” indicano un ciclo musicale pianistico di cui però sono ancora ignoti interpreti e date. Sarebbe certamente un bel passo avanti rispetto al deserto rock dello scorso anno, quasi che il pubblico estivo bolognese fosse soddisfatto solo dal numero di decibel prodotti fino a tardissima notte (con ovvie e giustificate rimostranze dei cittadini in cerca di meritato riposo a finestre aperte). Ma non vi è però traccia di quelle manifestazioni del passato che tanto riuscivano gradite anche per i luoghi in cui si svolgevano. Parlo dei “piccoli” concerti serali tenuti all’aperto da giovani esecutori nei giardini delle ville di città, a costi irrisori, che oltre all’aspetto musicale avevano il pregio di fare conoscere al pubblico luoghi spesso sconosciuti e/o inaccessibili.  La conversione (tardiva e probabilmente “indotta”) dell’assessore Ronchi anche alla musica di qualità, dopo i furori iconoclastici e monoculturali dello scorso anno, è stato certamente  apprezzato dalla cittadinanza, ma ora sarebbe il caso di passare a una fase maggiormente esecutiva e realizzativa, soprattutto tenendo conto che sono venuti a mancare anche i concerti che si tenevano a S.Stefano (per ragioni ignote alla maggioranza del pubblico). Assessore Ronchi (e sindaco Merola), suvvia, un po’ più di coraggio….!

Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.