Sinfonica

Budapester orchestra Ax -Bologna Festival 22 Maggio 2019


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi

Please notice that  the english version of the post is directly available after the italian’s.
For a list of the previous posts of this blog click on the blue circle
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per conoscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Emmanuel Ax .. Emmanuel Ax. ..
   .. (già recensito da Kurvenal) è una grandissimo pianista ormai avanti negli anni e che vanta collaborazioni con i più grandi artisti del panorama musicale, che della cortesia, dell’understatement e  della gestualità contenuta fa la sua cifra esecutiva. Ne è stata prova  la perfetta esecuzione del concerto di Mozart nel quale lo stile e la misura ma al tempo stesso la sicurezza tecnica hanno dato luogo a una concerto memorabile. Ax è la prova che non è necessario un pianismo d’assalto per esecuzioni di gran classe. Sarebbe del tutto auspicabile che gli venisse dedicato un recital solistico per permettere al pubblico di apprezzarne fino in fondo le qualità. Il concerto di Mozart è stato eseguito insieme alla Budapester Orchestra che nel concerto ha mostrato due facce. L’ouverture della Gazza Ladra ha lasciato molto a desiderare per la lentezza dell’esecuzione e per l’assenza di brillantezza del suono, a differenza dell’ouverture dell’ Italiana in Algeri eseguita con perfetto piglio rossiniano (singolare la scelta di due ouvertures di opere del compositore pesarese in un concerto sinfonico. Oggettivamente troppe). Ottima invece la sinfonia di Schubert nella quale tutte le sfumature del compositore viennese sono state rese appieno dando luogo a un’esecuzione di classe. Veramente difficile capire la differenza fra la prima e la seconda parte del concerto. Un buon successo di pubblico che ha molto apprezzato la performance di Ax che come bis ha eseguito un famoso Waltz di Chopin.
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione al sito (che non comporta nulla): così facendo riceveranno un messaggio e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.

….(already reviewed by Kurvenal) is a great pianist already aged who has collaborated with the greatest artists of the music scene, whose politeness, understatement and reduced gesture are the basis of his pianism. It was proved by the perfect performance of the Mozart concert in which the style and the measure but at the same time the technical security made a memorable concert. Ax is the proof that there is no need for an aggressive pianism for high class executions. It would be very desirable to organize for him a solo recital to allow the public to appreciate to the full his quality. The Mozart concert was performed together with the Budapester Orchestra which showed two faces in the concert. The overture of the Gazza Ladra was quite dull for the slowness of the execution and the absence of brilliance of the sound, unlike the overture of the Italiana in Algeri performed with perfect Rossinian style (singular choice two overtures the composer from Pesaro in a symphonic concert. Objectively too many). Excellent instead the symphony of Schubert in which all the nuances of the Viennese composer were  fully exploited leading to a high class execution. Really hard to undestand the difference between the first and the second part of the concert. A good public success that has greatly appreciated the performance of Ax that as encore has played a famous Waltzer of Chopin.
PS I would kindly ask the readers of this blog to  register  (which implies nothing) which can be easily made  by “clicking” the black square above each post. By so doing they will receive an e-mail whenever a new post is published.
PS A “blogger” is not an oracle and inevitably makes errors (the minimum possible..). I often receive “corrections” not always fundamental and not always accurate. Just as I submit myself to the judgement of others with the name and surname so those who want to have the goodness to report errors or inaccuracies will have to do so only by sending a comment: everyone has his own responsibility.
 
Programma
Gioachino Rossini Ouverture da “La gazza ladra”
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto in sol maggiore K.453 per pianoforte e orchestra
 Gioachino Rossini Ouverture da “L’Italiana in Algeri”
Franz Schubert Sinfonia n.4 in do minore D.417 “La tragica”
Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

2 risposte a "Budapester orchestra Ax -Bologna Festival 22 Maggio 2019"

  1. ITALO BICCHIERRI ha detto:

    NON CONCORDO SULL’ASSENZA DI BRILLANTEZZA DELLA OUVERTURE DALLA GAZZA LADRA, O QUANTOMENO CIO’ PUO’ ESSERE ATTRIBUITO AL FATTO CHE L’ORCHESTRA FOSSE ANCORA” FREDDA”. RITENGO CHE EMMANUEL AX SIA INGIUSTAMENTE CONSIDERATO, IN ITALIA, ARTISTA DI SECONDO PIANO. IL SUO BIS HA PROIETTATO CHOPIN IN UN FUTURO JAZZ PIUTTOSTO CHE IN UN BUIO E TRISTE SALOTTO, COME TALVOLTA AVVIENE

    Mi piace

    • Può ben essere che l’orchestra fosse “fredda” ma il risultato è quello che è stato.. Quanto ad Ax è un grandissimo pianista che solo per la sua modestia personale non è valutato come merita. (Sul futuro jazz non concordo…)

      Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.