Cameristica

Trio Kanon – Bologna Festival Talenti 26 Marzo 2019


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi  

Please notice that  the english version of the post is directly available after the italian’s.
For a list of the previous posts of this blog click on the blue circle
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Per iscriversi a Kurvenal e ricevere un messaggio email ogni volta che un nuovo post è pubblicato “clikkare” sul cerchio rosso per cooscere la modalità

NB Poichè qualcuno ha avuto difficoltà nell’iscrizione il filmato è stato aggiornato per renderlo più comprensibile!!!!

Senza alcun.. Without..
   .. dubbio un giovane trio di qualità che nonostante la giovane età ha al suo attivo numerosi premie che nel concerto in questione ha ampiamente dato ragione del suo successo. La letteratura per il trio con pianoforte non è particolarmente ampia e giustificatamente la formazione ha incluso un brano meno noto, uno dei tre trii di Kagel. Secondo quanto riportato nel programma di sala “il giorno che io non provocassi più contrasti avrei molto da rimproverarmi, perché il mio lavoro sarebbe per forza dominato da una detestabile ipocrisia, tale da permettermi di piacere a tutti”. Si tranquillizzi nella tomba Mauricio Kagel: per quanto mi riguarda non cade in questo equivoco. Il brano è smodatamente lungo, prolisso, privo di una logica e anche sgradevole all’udito. Naturalmente tutti i gusti sono validi ma in questo caso mi sento di dire che il brano è una vera schifezza. Non altreattanto ovviamente si può dire per il trii di Beethoven e di Ravel, capolavori della formazioe in trio. L’affiatamento dei tre esecutori rivela una notevole esperienza e di grande qualità sono le capacità individuali. Un concerto quindi assolutamente godibile applaudito da un pubblico piuttosto folto. Un bis
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla): così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.

   .doubt a young trio of quality that despite the young age has to his credit numerous prizes that in the concert in question has largely given reason for his success. The literature for the trio with piano is not particularly wide and justifiably the Karon trio  included a less well-known piece, one of the three trios of Kagel. According to the program of the hall “the day that I did not provoke more contrasts I would have much to reproach myself, because my work would necessarily be dominated by a detestable hypocrisy, such as to allow me to please everyone.” Be reassured in the tomb Mauricio Kagel: as far as I am concerned it does not run this risk. The piece is overlong, verbose, devoid of logic and also unpleasant to hearing. Of course all tastes are valid but in this case I would say that the song is a real crap. Not the same, of course, can be said for the trios of Beethoven and Ravel, masterpieces of the  trios. The harmony of the three performers reveals a remarkable experience and of great quality are the individual capacities. A concert therefore absolutely enjoyable applauded by a rather dense audience. An encore
PS I would kindly ask the readers of this blog to  register  (which implies nothing) which can be easily made  by “clicking” the black square above each post. By so doing they will receive an e-mail whenever a new post is published.
PS A “blogger” is not an oracle and inevitably makes errors (the minimum possible..). I often receive “corrections” not always fundamental and not always accurate. Just as I submit myself to the judgement of others with the name and surname so those who want to have the goodness to report errors or inaccuracies will have to do so only by sending a comment: everyone has his own responsibility. 
 
Programma

Ludwig van Beethoven Trio in re maggiore op.70 n.1 “degli spettri”

 Mauricio Kagel Secondo Trio in un movimento

 Maurice Ravel  Trio in la minore

Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

2 risposte a "Trio Kanon – Bologna Festival Talenti 26 Marzo 2019"

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.