Cameristica

Alessandro Taverna – Milano Quartetto 20 Novembre 2018


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi

Please notice that  the english version of the post is directly available after the italian’s.
For a list of the previous posts of this blog click on the blue circle
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Alessandro Taverna ….Alessandro Taverna  …
   .. è un pianista ormai di mezza età (35 anni) che ha come sua cifra esecutiva quella di non indulgere mai ad eccessi. Lo si può desumere anche dall’indossare (una volta tanto) il frack quasi a sottolineare la sua matrice estremamente classica portato su un volto che ricorda quello di Antonin Artaud. La sua interpretazione è sempre misurata e strettamente sotto controllo dando luogo a un concerto di ottima qualità. Il programma presentato è quello che soddisfa maggiormente il “palato” dell’audience: un pot-purri di musiche chopiniane, seguito da alcune danze ungheresi di Brahms (ah, finalmente un motivetto che conosco…) e le funamboliche variazioni Paganini op. 35 del compositore amburghese (entrambi i libri senza la arbitraria modifica introdotta da Michelangeli ma oggi ripresa da vari pianisti). Ottima tecnica (anche questa sotto stretto controllo evitando funambolismi da saltimbanco) ma globalmente la performance risulta un po’ asettica, Insomma un pianista che si attesta al livello medio alto senza raggiungere le vette cui siamo orami abituati. Ma un concerto certamente godibilissimo. Due bis: un intermezzo op.118 di Brahms (perfetta esecuzione!) e un’ottima interpretazione  della fuga delle variazioni e fuga di Max Reger su un tema di Telemann (chissà perché questo autore è cosi trascurato).
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente effettuata “clikkando” sul riquadro nero sopra ogni post. Così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. Da tempo ho  rimosso il mio profilo su  facebook: non posso quindi essere contattato per questioni private via messenger ma solo via e-mail all’indirizzo giovanni.neri@unibo.it. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.

is a pianist now middle-aged (35 years old) whose executive charactistic is  never to  indulge in excesses. This can also be inferred from wearing (once in a while!) the frack almost to emphasize its extremely classical  roots carried on a face reminiscent of that of Antonin Artaud. His interpretation is always measured and strictly under control, giving rise to a concert of excellent quality. The program presented is the one that most satisfies the “palate” of the audience: a pot-pouri of chopinian music, followed by some hungarian dances of Brahms (ah, finally a tune I know…) and the acrobatic variations Paganini op. 35 by the composer of Hamburg (both books without the arbitrary modification introduced by Michelangeli but today taken by various pianists). Excellent technique (also this under strict control avoiding useless funambulism) but globally the performance is a bit aseptic, in short a pianist that stands at the middle to high level without reaching the peaks we are accustomed to. But a concert certainly very enjoyable. Two encores: a Brahms intermezzo op. 118 (perfect execution!) and an excellent interpretation of the fuga of the variations and fuga of Max Reger on a theme of Telemann (who knows why this author is so neglected).
I would kindly ask the readers of this blog to  register  (which implies nothing) which can be easily made  by “clicking” the black square above each post. By so doing they will receive an e-mail whenever a new post is published.
PS A “blogger” is not an oracle and inevitably makes errors (the minimum possible..). I often receive “corrections” not always fundamental and not always accurate. Just as I submit myself to the judgement of others with the name and surname so those who want to have the goodness to report errors or inaccuracies will have to do so only by sending a comment: everyone has his own responsibility. Since long time I have removed my profile on Facebook and therefore I cannot be contacted for private issues via messenger but only by email at giovanni.neri@unibo.it.
 
Programma
Chopin – Barcarola in fa diesis maggiore op. 60, – Grande valse brillante in la bemolle maggiore op. 34 n. 1,– Valzer in do diesis minore op. 64 n. 2,– Grande valse brillante in la bemolle maggiore op. 42,– Valzer in re bemolle maggiore op. 64 n. 1,– Ballata n. 4 in fa minore op. 52,– Scherzo n. 3 in do diesis minore op. 39
Brahms – dalle 21 Danze ungheresi nn. 1,4, 6, 7, 8 e 5,– Variazioni su un tema di Paganini op. 35
Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.