Sinfonica

Orchestra del XVIII Secolo – Bologna 19 Ottobre 2018


Non profit banner
Non profit bannerSclerosi

Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Partecipate al sondaggio  (anonimo)  sulla stagione operistica 2019 del teatro comunale di Bologna Il sondaggio è tanto più valido quanto maggiore è il numero dei partecipanti! Il sondaggio si chiude il 30 Novembre 2018.
In tale data saranno comunicati i risultati.

Diciamo subito…..Let’s say right away
   ..che l’oratorio Die Jahreszeiten  non è uno dei più felici di Haydn e che la sua esecuzione integrale nella formulazione del Bologna Festival è risultata per molti di lunghezza eccessiva. Ne è la controprova il ridotto pubblico fin dall’inizio, rarefattosi poi dopo l’intervallo che ha seguito le prime due stagioni. Questo oratorio profano – quando composto – era indirizzato a un pubblico diverso, in grado di comprendere il testo e forse più avvezzo a composizioni di questo tipo. Faccio mio in materia il giudizio di Paul Dukas “Vi sono delle arie e dei concertati piuttosto lunghi e tediosi, e degli effetti descrittivi alquanto infantili. Ma accanto a questi, e in compenso, l’opera conta pagine incantevoli, ricche di una freschezza e di una grazia che il tempo non ha corrotto”. Purtroppo un testo già di per sè lezioso e banale ha sofferto ancora una volta di una traduzione da Google Translation ed è difficile capire come l’organizzazione non sia in grado di fornire una versione decente. Chi conosce il tedesco avrà avuto la possibilità di notare l’imbastardimento di un testo già di per sé non esaltante. E purtroppo non è la prima volta che succede. Quanto all’esecuzione va certamente considerata accettabile l’impostazione orchestrale a mezza via fra strumemtazione strettamente barocca (ad esempio nei corni) e quella con strumenti ad arco di più recente costruzione. Le voci: eccellente il baritono André Morsch, voce calda ed espressiva, di ottima professionalità il soprano Ilse Eerens mentre assolutamente non all’altezza il tenore di cui non ricordo il nome essendo stato sostituito all’ultimo momento. Una buona serata ma certamente non memorabile.
PS Per capire quale possa essere la mentalità di chi legge Kurvenal, le paure di esporsi (a che cosa non si capisce) e in fondo il disinteresse verso chi cerca in qualche maniera di fornire un servizio debbo purtroppo rilevare che solo nella giornata di sabato 20 Ottobre il numero di persone che hanno letto il post pubblicato in tale data è stato fino alle 15.30 di 63 e il numero di voti espressi per il sondaggio 22 (per un totale complessivo dall’inizio del sondaggio di  45).  41 persone quindi non si sono espresse e anche deducendo teoricamente le 13 persone che potrebbero avere già espresso un voto precedentemente ne rimangono 28 ovvero quasi la metà dei lettori del post…..  Con molta franchezza penso che il sondaggio sia di interesse per tutti e il non esprimere un voto una mancanza verso tutti.
A coloro che leggono il blog chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente effettuata “clikkando” sul riquadro nero sopra ogni post. Così facendo riceveranno un e-mail tutte le volte che un nuovo post è pubblicato.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. Da tempo ho  rimosso il mio profilo su  facebook: non posso quindi essere contattato per questioni private via messenger ma solo via e-mail all’indirizzo giovanni.neri@unibo.it. In base alla nuova normativa chi si fosse iscritto e desidera de-iscriversi è sufficiente che mi invii un messaggio e-mail.

that the oratorio Die Jahreszeiten  is not one of the best of Haydn and that its integral execution was  for most of the audience of excessive length. This is proven by the reduced public since the very beginning which was further reduced after the Inerval that followed the first two seasons. This profane oratorio – when composed – was addressed to a different audience, able to understand the text and perhaps more accustomed to compositions of this type. I make mine the judgment of Paul Dukas “There are rather long and tedious arias and concertos, and somewhat childish descriptive effects. But beside these, on the other hand, the work counts enchanting pages, rich of a freshness and a grace that time has not corrupted “. Unfortunately a text already trivial has suffered once again a translation Google translator type and it is difficult to understand how the organization has been unable to provide a decent version. Those who know German have had the opportunity to notice the adulteration of a text that is not exciting in itself. And unfortunately it is not the first time that happens in Musica Insieme. As for the execution, it was acceptable to have a half-way orchestral approach between strictly Baroque instruments  (e.g.  horns) and the most recent arch instruments. The voices: excellent was the baritone André Morsch, with his voice warm and expressive, excellent professionalism of the soprano Ilse Eerens while certainy was not up to job the tenor of which I do not remember the name having been replaced at the last moment. A fair evening but certainly not unforgettable.
I would kindly ask the readers of this blog to  register  (which implies nothing) which can be easily made  by “clicking” the black square above each post. By so doing they will receive an e-mail whenever a new post is published.
PS A “blogger” is not an oracle and inevitably makes errors (the minimum possible..). I often receive “corrections” not always fundamental and not always accurate. Just as I submit myself to the judgement of others with the name and surname so those who want to have the goodness to report errors or inaccuracies will have to do so only by sending a comment: everyone has his own responsibility. Since long time I have removed my profile on Facebook and therefore I cannot be contacted for private issues via messenger but only by email at giovanni.neri@unibo.it.
 
Programma
Cappella Amsterdam
Marcus Creed direttore
Ilse Eerens soprano
Marcel Beekman tenore (sostituito)
André Morsch baritono
Franz Joseph Haydn    Die Jahreszeiten Hob. XXI:3 (Le Stagioni)  oratorio in quattro parti per soli, coro e orchestra
Blogposts translations are available!
 Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Website Translation Widget
With Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

3 risposte a "Orchestra del XVIII Secolo – Bologna 19 Ottobre 2018"

  1. Antonietta Bormida Vallone ha detto:

    Buon giorno. Debbo segnalarLe che ieri mattina , dopo aver ricevuto regolarmente la sua mail, appena cliccavo per continuare a leggere l’articolo mi veniva segnalato “Non è possibile accedere al Sito Kurvenal”. Questo potrebbe spiegare l’esiguità dei lettori. Cordialità.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.