Recensioni, Sinfonica

Haitink Frang – Orchestra Mozart Bologna 8 Aprile 2018

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
C’è stato un passato in cui l’offerta musicale a Bologna era insufficiente. Ora

è sovrabbondante: nell’ultima settimana c’è stato un concerto meritevole di ascolto ogni sera (spesso due manifestazioni si accavallano). Poi tutto si liquefa alla metà di Giugno. senza tenere conto che il turismo proprio nei mesi estivi raggiunge il suo picco. Per  essere una città che intende aprirsi a un turismo di massa questo è inaccettabile e ben farebbero gli organizzatori a tenere presente la cosa. Nella settimana prima e dopo Pasqua praticamente nulla poi un profluvio di concerti. Inutile affastellare eventi su eventi: si rischia la saturazione (il povero blogger sabato è andato a teatro a vedere l’Edipo con Glauco Mauri proprio per evitare l’effetto saturazione e perché non si vive di un solo tipo di arte). Poi una considerazione sull’orchestra Mozart: dove è finito l’amore del pubblico bolognese per questa istituzione visto il gran numero di posti vuoti in sala nel primo concerto? La risposta mi pare semplice: l’infatuazione era rivolta ad Abbado (bravo, ma certo non disinteressato benefattore) e non all’orchestra. La gente adora acriticamente chi è stato osannato da altri e sparito l’oggetto dell’adorazione si disinteressa al resto! Ma veniamo al concerto in questione.  Di Haitink ho già scritto in un recente post e non posso che confermare quanto colà recensito. L‘89enne – pur fisicamente molto fragile – ha un perfetto feeling con la Mozart che spesso pare suonare „a memoria“ per compensare i momenti di assenza della direzione (grazie anche alla prorompente vitalità della violinista „di spalla“) che però pare comunicare con gli esecutori anche solo con l‘espressione facciale. Avercene… Piuttosto deludente la prova della violinista Frang. Suono piccolo piccolo, da piccola camera, spesso sovrastato dall‘orchestra (era successo anche con Lewis) e una esecuzione piatta e monotona.  Diligente e senza errori tecnici ma priva di vitalità, riflessa anche dalla freddezza inespressiva del volto. Si risveglia solo a metà del rondò finale ma è troppo tardi. Naturalmente musica nota e quindi successo acritico. Ma non sarebbe meglio allora un bell‘impianto stereofonico e un disco di un grande esecutore? Si risparmierebbero enormi quantità di denaro, cosa fondamentale nel caso delle disastrate casse della Mozart!
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. Da tempo ho rimosso il mio  profilo su facebook: non posso quindi essere contattato per questioni private via messenger ma solo via e-mail all’indirizzo giovanni.neri@unibo.it.
PPS La gestione di un blog è operazione complessa e talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post o in quello nero sopra ogni post.Grazie anticipatamente.
 
Programma
F. Schubert, Symphony n. 8 in B minor D 759 Unfinished
W. A. Mozart,   Violin concerto n. 5 in A major K 219,  Symphony n. 41 in C major K 551 Jupiter
Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Blogposts translations are available!
Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...