Cameristica, Recensioni

Ivan Krpan – Bologna Musica Insieme ateneo 1 Marzo 2018

Non profit bannerSclerosi
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
E’ sicuramente incoraggiante sentire alcuni giovanissimi respingere gli atteggiamenti da energumeni della tastiera (i macellai alla Matsuev, per intenderci) e privilegiare invece gli aspetti stilistici  e interpretativi.
E’ questo il caso di Jan Lisiecki (che sarà ospite del Bologna Festival) e di Ivan Krpan, recente vincitore del Busoni  che a Lisiecki assomiglia anche fisicamente: alto, magro e allampanato. Il pianismo di Krpan rifugge dagli effetti speciali e si concentra sul significato dei brani che esegue. Dotato di ottima tecnica (non necessariamente trascendentale – non sono mancate alcune piccole incertezze, assolutamente perdonabili in un giovane. Niente a che vedere con il disastro di Mustonen!) ha eseguito due capolavori del romanticismo davanti a una rarefatta platea a causa del maltempo che ha saputo però esprimere il proprio gradimento ottenendo (con qualche fatica – cosa strana per un giovane alle soglie della carriera) due bis: una mazurka di Chopin e l’arabesque di Schumann. Krpan ha ancora bisogno di maturare per limare alcuni eccessi, soprattuttto nel caso delle pause musicali, così importanti nello sviluppo dell’ordito armonico ma che non possono diventare degli intervalli! Ma siamo comunque davanti a un giovane artista che dimostra di avere compreso il significato dei brani eseguiti, rispettandone lo stile e fornendone una interpretazione del tutto convincente. Si può solo auspicare che gli impegni frutto del Busoni non si sovappongano e ancor peggio blocchino il processo di maturazione che possono portare Krpan ai vertici del pianismo internazionale. Speriamo di riascoltarlo presto a Bologna. Un plauso alla giovane studentessa (?) Claudia di Corcia che ha introdotto il concerto con una breve presentazione molto appropriata e senza leggere in modo pedissequo e monotono un testo che in altre occasioni invece è risultato abborraciato in modo confuso con l’utilizzo di frasi altisonanti chiaramente non prodotte autonomamente e scarsamente comprese dal/la relatore/rice.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità. Ho rimosso la mia iscrizione a facebook: non posso quindi essere contattato per questioni private via messenger ma solo via e-mail all’indirizzo giovanni.neri@unibo.it.
PPS La gestione di un blog è operazione complessa e talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post o in quello nero sopra ogni postGrazie anticipatamente.
Programma:
ROBERT SCHUMANN  Fantasia in do maggiore op. 17
FRYDERYK CHOPIN Ventiquattro Preludi op. 28 
Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Blogposts translations are available!
Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.