Cameristica, Commenti, Recensioni

Elena Nefedova – Talenti Bologna Festival 19 Maggio 2017

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi

Leggete anche il blog bertoldoblog.wordpress.com

Fin dalle primissime batture del brano lisztiano di apertura ho avuto la sensazione di trovarmi di fronte a una giovane pianista di grandi qualità. Elena Nefedova è l’antitesi di quel pianismo muscolare e volgare rappresentato dal macellaio Matsuev. Qui siamo invece in presenza di una esecutrice che fa della riflessione e della misura la sua cifra interpretativa, caratterizzata dalla costante ricerca delle sfumature e del filo musicale  dei brani in programma. E anche laddove potrebbe scatenare la sua potenza tecnica (che esiste, come comprovato dallo scherzo di Chopin e dall’ultimo brano lisztiano eseguito) è sempre la musicalità che ha la “upper hand”  a riprova della maturità della pianista russa. La Nefedova si incrive nel solco di pianisti come Lupu e Brendel che rifuggono dagli “effetti speciali” e inserisce la propria interpretazione nell’alveo dello stile le cui sponde delimitano i confini che ogni artista non deve superare. Poi, naturalmente, ci sono aspetti che possono essere discussi e migliorati. Ad esempio l”esecuzione dei notturni chopiniani ha sofferto di tempi troppo rallentati: la ricerca della sonorità perfetta non può essere ottenuta a scapito dello smarrimento del filo conduttore del brano. La giovane età della pianista è la garanzia che se non smarrisce le qualità che oggi la contraddistinguono avrà una luminosa carriera nel suo futuro. Due bis e ottimo successo di pubblico. Un ultimo plauso: per una volta una pianista che non ha messo in luce le drammatiche carenze acustiche dell”oratorio dei Filippini. 
Piccola postilla (non scientifica..) – Diceva Ugo la Malfa “le dimissioni si danno, non si minacciano”. Leggo questa mattina su Repubblica che Bosso ha stabilito un altro record: le dimissioni “raccontate”. Ovvero le dimissioni sparate alla stampa ma poi – per una secondaria dimenticanza, ovviamente…. – mai formalizzate. Insomma una sorta di iannacciano “dimissioni: vediamo l’effetto che fa”. Intanto una schiera di gonzi ha abboccato dibattendo sulle dimissioni virtuali. Un altro capitolo di una farsa recitata da un “direttore” da  festival di Sanremo.
PS Un “blogger” non è un oracolo e commette inevitabilmente errori (il minimo possibile..). Ricevo spesso “correzioni” non sempre fondamentali e non sempre precise. Così come io mi sottopongo al giudizio altrui con nome e cognome così chi vorrà avere la bontà di segnalarmi eventuali errori o imprecisioni dovrà farlo unicamente mandando un commento: a ognuno la propria responsabilità.  
PPS La gestione di un blog è operazione complessa e talvolta faticosa. Molti dei miei lettori leggono il blog senza registrarsi. Chiederei cortesemente la registrazione (che non comporta nulla) e che può essere facilmente fatta “clikkando” sul riquadro “iscriviti” in basso a destra di ogni post o in quello nero sopra ogni post. Se vi siete già iscritti al blog Bertoldo per favore re-iscrivetevi amche a  questoGrazie anticipatamente.
Programma
Franz Liszt  Les jeux d’eau à la Villa d’Este  da Années de pèlerinage, Troisième Année
Fryderyk Chopin Notturno in do minore op.48 n.1, Notturno in fa diesis minore op.48 n.2 , Scherzo n.2 in si bemolle minore op.31 
Ludwig van Beethoven Sonata in mi bemolle maggiore op.27 n.1 “Quasi una fantasia”
Franz Liszt  Sonetto 104 del Petrarca da Années de pèlerinage – Deuxième Année, Italie, Parafrasi da concerto sul “Rigoletto” di Verdi 
Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
Blogposts translations are available!
Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è indispensabile lasciare nome e cognome – i commenti anonimi non saranno pubblicati)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Standard

2 thoughts on “Elena Nefedova – Talenti Bologna Festival 19 Maggio 2017

  1. Maria Cristina Marcucci ha detto:

    Immagino sia d’ accordo con quanto scritto oggi sul Carlino Bologna. Sia per quanto riguarda Bosso sia per quanto riguarda Britten.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...