Cameristica, Recensioni

Krystian Zimerman – Quartetto Milano 9 Aprile 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi
Zimerman è certamente un pianista che si inscrive nel novero dei grandi classici contemporanei ma con un occhio rivolto a un recente passato, ai grandi maestri dell’interpretazione che – purtroppo – lasciano spesso il posto a energumeni della tastiera o più semplicemente a funamboli che fanno della tecnica il loro principale e spesso unico pregio. Zimerman è invece pianista che nulla concede al glamour con la sua maniacale cura nel preparare personalmente il suo pianoforte che trasporta in furgone da lui guidato, con un’impostazione classica, stilisticamente rigorosa, curata in ogni dettaglio e sottolineata persino dalla scelta di indossare il frack, costume ormai desueto nelle sale da concerto. Il programma eseguito è lo stesso già eseguito a Bologna e Imola nel Giugno 2015 senza neppure le variazioni giovanili presenti nelle due date dello scorso anno. Ripetere all’infinito lo stesso programma era tipica prerogativa di Sokolov ma evidentemente ha fatto scuola! Per carità: esecuzione eccezionale, raffinata dalle mille ripetizioni ma come sempre un po’ ripetitiva mentre una maggiore varietà sarebbe molto gradita (v. il caso Argerich). Il giudizio rimane lo stesso già espresso precedentemente (http://wp.me/p5m12m-tT) e quindi non lo ripeto, l’unica differenza essendo tempi discutibilmente più stretti nei primi tempi delle due sonate e tre bis lirici di Szimanowksy. Grandissimo (e meritato) successo di pubblico.

HappyHappy

Programma
F. Schubert‐ Sonata in la maggiore op. post. D 959; Sonata in si bemolle maggiore op. post. D 960
  Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è gradito lasciare nome e cognome)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Standard

2 thoughts on “Krystian Zimerman – Quartetto Milano 9 Aprile 2016

  1. Roberto Barilli ha detto:

    Questa è bella…. il grande artista che si trasporta lo strumento in giro per le sale da concerto in un furgone guidato da lui stesso! Un’altra delle cose interessanti che ci regala il prof. con il suo ‘Kurvenal’

    Mi piace

    • Non è l’unico. Lo faceva anche Jorge Bolet che abitava negli stati uniti. Viaggiava con il piano su un furgone guidato dal suo accordatore mentre lui faceva da navigatore. Altri pianisti si portano ( o si portavano) il proprio piano in giro per i 5 continenti: Michelangeli, Schiff (addirittura due) etc. Suonare sul proprio pianoforte dà grande sicurezza e permette la migliore riuscita.

      Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...