Cameristica, Recensioni

Miriam Prandi – Talenti Bologna Festival 30 Marzo 2016

Non profit bannerNon profit bannerSclerosi
Ci vuole un bel coraggio e una grande fiducia in sé stessi per condurre un concerto per violoncello solo all’età di 25 anni e con un programma certamente non facile per il pubblico. Ma la giovane artista ha portato a termine il compito con successo coronandolo con un bis di autore a me ignoto ma bellissimo che prevede che la voce della strumentista accompagni il suono del violoncello. Un programma – dicevo – non facile con una prima parte “moderna” e una seconda più tradizionale. La sonata di Ligeti – raramente eseguita – è un capolavoro sotto ogni aspetto e altrettanto si può dire della sonata di Hindemith. Sono due brani della (purtroppo) piuttosto rarefatta letteratura violoncellistica che meriterebbero di certo una più frequente esecuzione e che la Prandi (che vanta già un curriculum di primo ordine) ha saputo rendere alla perfezione sia dal punto di vista tecnico che da quello musicale. Forse meno brillante è stata l’esecuzione della terza suite bachiana dove un eccesso di velocità (segnatamente nel preludio, nella seconda bourrée e soprattutto nella giga finale) ha parzialmente oscurato l’aspetto più strettamente musicale a favore di un’interpretazione un po’ troppo virtuosistica. Un tipico peccato di gioventù che però può essere perdonato a una giovane artista per la quale il giudizio complessivo non può che essere più che positivo.
HappyHappy
Programma
György Ligeti  Sonata per violoncello solo
Paul Hindemith Sonata per violoncello op.25 n.3
Johann Sebastian Bach Suite n.3 in do maggiore BWV 1009
 Blogposts translations are available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate“: the  posts are (often very, very, very  badly) automatically translated (Google translator).
Apology:  in some cases (i.e. german) the automatic translation can be totally meaningless. 
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è gradito lasciare nome e cognome)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...