Recensioni, Sinfonica

Pletnev Schuch – Bologna 4 Maggio 2015

Non profit bannerNon profit banner

Avevamo già avuto modo di recensire un concerto di Herbert Schuch (Herbert Schuch) e il giudizio, ovviamente, rimane il medesimo: un pianista di buona qualità, intimista, lontano da qualunque esibizionismo che trova i suoi accenti migliori nei brani cantabili (talvolta un po’ troppo strascicati a fini interpretativi).  Schuch non concede nulla al virtuosismo anche se questo atteggiamento interpretativo, quando troppo ripetuto, finisce con banalizzare anche brani (e ce ne sono nel IV concerto di Beethoven!) nei quali un pianismo brillante – non virtuosistico! – meglio renderebbe lo spirito della composizione. Certamente Schuch deve ringraziare la direzione di Pletnev del concerto che proprio per la sua impostazione pianistica ha saputo assecondarlo al meglio. Anche l’unico bis concesso si è inquadrato nello stesso schema esecutivo. Insomma un buon, non esaltante, pianista.  Differente è il giudizio sui due brani orchestrali. Mentre per l’ouverture Schumanniana op. 81 Genoveva nulla vi è da eccepire molto c’è da dire sulla trascrizione orchestrale di Pletnev delle variazioni e fuga su un tema di Händel di Brahms.  Una pessima trascrizione che ha completamente sfigurato lo splendido quadro compositivo del compositore amburghese. Mentre l’impostazione originale del ciclo (l’unico pianistico insieme alle virtuosistiche variazioni su un tema di Paganini) rispetta totalmente lo spirito del tema barocco, ci si trova nella innecessaria trascrizione (ma che significato ha, quando ci sono tanti brani orchestrali specificamente composti?) in un fragore di fiati che violano totalmente il tessuto connettivo del brano. Che significato ha affidare il delicato tema barocco alle trombe (fra l’altro non particolarmente brillanti nel caso)? E la IV variazione ad esempio?  viene trasformata dalla trascrizione in una sorta di concerto bandistico. Necessariamente le variazioni più cantabili vengono affidate a singoli strumenti rendendole una sorta di piccoli concerti per strumento con accompagnamento di orchestra. Siamo distanti anni luce dalle impostazioni originali delle variazioni Brahmsiane (ad esempio quelle sul corale di S.Antonio o la passacaglia della IV sinfonia) che forse Pletnev dovrebbe ascoltare ripetutamente prima di trascrivere in modo così rozzo un brano pianistico così eccezionale. Insomma un vero disastro che non rende certamente giustizia a un artista come Pletnev che comunque preferiamo assai come pianista anziché come direttore (ma la tentazione di dirigere è irresistibile anche per motivi non sempre confessabili). Possiamo solo dire: peccato! Una breve citazione merita anche l’intervista di apertura (!) a Carmela Remigio nel magazine dell’orchestra: le domande sono così banali e da settimanale di gossip che si percepisce l’imbarazzo (giustificatissimo) della Remigio a rispondere!  Il giornalismo non è mestiere per dilettanti allo sbaraglio.

Sad

Blogposts translations are now available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate”. With MAC or iPAD insert in the box “touch to type” the address kurvenal.wordpress.com and then activate “traduci” or “translate”: the last inserted post is translated.
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è gradito lasciare nome e cognome)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Standard

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...