Recensioni, Sinfonica

Swedish Radio Symphony Orchestra Frang – Bologna Grandi Interpreti 24 Aprile 2015

Non profit banner

Non profit banner

Non profit banner

Non profit banner

Non sono d’accordo con la incondizionata “Begeisterung” (grande entusiasmo) dell’ “innominato” (un esperto musicale che rifiuta di vedere associato il proprio nome anche per un commento a questo blog e che é anche un grande estimatore del fascino muliebre delle esecutrici cui spesso soggiace nei suoi giudizi musicali….): la giovane violinista norvegese Vilde Frang è un’ottima professionista che però non ha ancora raggiunto – anche data la sua ancora giovane età, 28 anni – quella maturità che è richiesta per entrare nel gotha del violinismo internazionale. Grande musicalità, fraseggio ampio e convincente, senso dello stile (così importante in Brahms), ha però un suono piuttosto piccolo che in certi casi è scomparso sommerso dalle sonorità esuberanti della orchestra svedese sotto la direzione di Daniel Harding. Pur dotata di un’ottima tecnica non sono mancate nell’esecuzione della difficilissima partitura incertezze sia nell’attacco del primo tempo che – segnatamente – nell’esecuzione della cadenza sempre del primo tempo.  L’impostazione prevalentemente lirica del suo violinismo porta a credere che possa dare il meglio di sé in un repertorio cameristico nel quale ci auguriamo di poterla presto ascoltare. Di certo un potenziale grande talento che ha ancora ampi margini di miglioramento. Un bis di un autore a me “diversamente noto”… L’esecuzione della Symphonie Fantastique di Berlioz (esponente di punta del grand opéra francese – si pensi alla recente, bellissima esecuzione de Les Troyens alla Scala) è stata un grande successo anche per la qualità dell’orchestra che è risultata di eccellente in tutte le sue sezioni. Peccato che l’acustica del teatro Manzoni e la sua ridotta dimensione siano inadatte al brano eseguito e ne abbiano compresso il valore sinfonico.  Daniel Harding ha diretto secondo il suo stile, la cui cifra distintiva è la ricerca di sonorità esuberanti e l’accentuazione delle dinamiche talvolta a scapito della cantabilità. Ma non è questo il caso della esecuzione di cui alla presente recensione alla quale va un plauso incondizionato anche se il risultato per i limiti suesposti è stato purtroppo compresso. Grande, immaginabile, meritato successo del  pubblico del Bologna Festival.

HappyHappy

 Blogposts translations are now available!Website Translation WidgetWith Windows PC just select in the right box your language and then activate “traduci” or “translate”. With MAC or iPAD insert in the box “touch to type” the address kurvenal.wordpress.com and then activate “traduci” or “translate”: the last inserted post is translated.
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che inseriscono commenti  ai posts utilizzando l’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è gradito lasciare nome e cognome)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links
Blog
Standard

One thought on “Swedish Radio Symphony Orchestra Frang – Bologna Grandi Interpreti 24 Aprile 2015

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...