Commenti

Filarmonica del teatro comunale – Bologna 10 Marzo 2015

Dunque vediamo: ci sono due orchestre sinfoniche a Bologna, quella del teatro comunale e la filarmonica composta dagli stessi professori dell’orchestra del teatro. Nulla di strano: vi sono esempi simili in altre realtà italiane e europee. Vi sono però alcune anomalie da sottolineare.  Innanzitutto il fatto che si esibiscano per tutti i concerti sinfonici al teatro Manzoni dalla acustica sventurata a differenza della sala del Bibiena (per non citare la differenza ìn termini di bellezza architetturale). E questo diminuendo ulteriormente il già risibile tasso di utilizzazione del teatro mentre i costi gestionali continuano a correre. Motivi legati al numero di posti? Si può ricordare che in passato per la stagione sinfonica si facevano due turni (A e B) a prezzi differenziati, cosa che se ripetuta oggi permetterebbe di invogliare un pubblico giovane tenuto lontano anche dai prezzi dei concerti?   Ah, dimenticavo, questo richiederebbe un ulteriore impegno dell’orchestra con tutte le conseguenze organizzative, sindacali etc. come se suonare fosse assimilabile al lavoro di un impiegato dalle mezze maniche e non un onore e un piacere prima che un mestiere. Poi vi è il problema delle possibili sovrapposizioni degli impegni.  Siamo quest’anno in periodo di EXPO. La Scala ha sviluppato una programmazione per la quale in tutto il periodo non una sola sera la sala del Piermarini resta inutilizzata (nonostante qualche anima bella abbia dichiarato di non volere suonare per motivi ridicolmente ideologici per l’apertura il primo Maggio – roba da ricovero al neurodeliri. Che importa loro se l’Italia fa una figura ridicola da paese della banane?). Ora come “fallout” dell’EXPO è del tutto probabile che Bologna goda di un incremento del flusso turistico: cosa ha previsto il teatro per questa evenienza? Da povero spettatore direi nulla. Ma c’è di più. L’orchestra del teatro nel mese di Agosto si sposta a Pesaro (al mare guarda caso…) per il Rossini opera festival (e quindi zero manifestazioni a Bologna) ma addirittura pare, dico pare, che vi sia una possibilità che la filarmonica si rechi in Giappone in Settembre azzerando i concerti (o meglio quelli potenziali..) in un periodo assai favorevole al turismo. Ma il nuovo sovrintendente non ha nulla da dire in materia? Oppure esiste un sindacaleggiante tacito “pactum sceleris”?  E il consiglio di indirizzo (a tutt’oggi ancora acefalo – non oso sperare in un ravvedimento del sindaco..) non ha nulla da dire in materia? Ma cosa indirizza lo sgangherato e raffazzonato consiglio di indirizzo di stampo campanilisticamente ferrarese (come se a Bologna mancassero persone esperte in materia)?

Sad

Blogposts translations are now available!Website Translation WidgetJust select in the right box your language and press “translate”
 NB: leggete anche i commenti ai posts selezionando il bottone “commenti” sulla sinistra del post. Talvolta sono persino più interessanti del post stesso!!! 
PS  Vorrei ringraziare tutti coloro che mandano commenti  ai posts via e-mail ma mi permetto di suggerire l’uso dell’opzione “Lascia un commento”  (o “commenti” se ne sono già stati inseriti) prevista nella sezione sinistra (o prima del testo per schermi ridotti come i tablets) dei posts stessi affinchè tutti possano leggerli.  Il dibattito è sempre interessante per tutti…..grazie (è gradito lasciare nome e cognome)!!
Per un elenco aggiornato di tutti i precedenti  posts di questo blog con i corrispondenti links Blog
Standard

One thought on “Filarmonica del teatro comunale – Bologna 10 Marzo 2015

  1. Roberto Barilli ha detto:

    un commento estremamente condivisibile quello odierno di GiovanniNeri, dall’impietoso confronto fra la sede del Manzoni e quella del Comunale e dall’ancor più impietoso giudizio sulla programmazione degli spettacoli dell’Orchestra con i suoi corollari sindacali tristemente ben noti, uno per tutti il rifiuto di suonare un lunedì (senza retribuzioni aggiuntive….) quando lo propose l’allora Assessore NicolettaMantovani che aveva voluto organizzare un concerto in onore di LucianoPavarotti.
    Si spera che i contenuti di questo Blog arrivino a chi di dovere.
    Grazie ancora per questa piccola battaglia bolognese a difesa della cultura, e anche del semplice buon senso.

    Mi piace

Lasciate un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...